Azienda Agricola Morano Giuseppe e Figli S.S.

Operatore Accreditato

Contatti

Rag. Soc.: Azienda Agricola Morano Giuseppe e Figli S.S.

P.IVA: IT0246962080

Città: Cittanova (RC)

Indirizzo sede legale: Via Tommaso Edison, 14 - Cittanova (RC) - 89022

Indirizzo sede operativa: Contrada Stragò - Portigliola (RC) - 89040

Telefono: (+39) 0966 660026

Fax: (+39) 0966 660026

E-Mail: info@tenutamorano.com - tenutamorano@libero.it

L'azienda

L'azienda si erge su una collinetta a circa 500 m. dal mare, nel territorio dell'antica  polis magnogreca di Locri Epizephiry,  in provincia di Reggio Calabria. Fondata dai Greci della Locride Opunzia o della Locride Ozolia (regioni greche) nel VII sec. a.C..
Il cuore dell'azienda, situata in zona archeologica protetta ed oltrepassata da antiche mura romane, racchiude un casolare ottocentesco, all'interno del quale vi sono un antico frantoio a torchio di legno e grandi palmenti per la pigiatura dell'uva, ormai in disuso, ma che è possibile tuttora ammirare.

La produzione aziendale copre tutto l'arco dell'anno e si avvale di sistemi produttivi semplici, tradizionali, nel pieno rispetto dei tempi che la Natura ha prestabilito. La vicinanza del mare e l'esposizione al sole forte jonico permettono infatti di coltivare primizie senza l'uso alcuno di serre o stimolatori di crescita. I periodi invernali vedono la raccolta di clementine, arance e mandarini, che si protrae fino a marzo, con la produzione dei mandarini tardivi di Giaculli.
In quel periodo inizia la raccolta delle nespole, grosse e succose, che aprono, insieme alle fragole-coltivate in aperto campo e con metodi di lotta biologica- la stagione della frutta estiva: seguono infatti albicocche, pesche, nocepesche, percoche, prugne e susine, meloni, angurie.
L'estate è anche il periodo di attività delle api: l'abbondanza di fiori permette di produrre miele di  svariati tipi: il delicatissimo arancio, il balsamico eucalyptus, il profumato millefiori e lo scuro castagno.
La fine dell'estate, si tinge del giallo dei limoni e del colore del vino: la vendemmia è un antico rito che la famiglia tramanda da almeno cinque generazioni e di cui manteniamo integre le tradizioni, raccogliendo a mano le uve e premendole con un grande torchio per ottenere un vino rosso rubino, forte ma non aspro, e un vino bianco corposo e profumato.
Le uve vengono prodotte da vitigni tipici della zona come il Gaglioppo, e il Greco Nero e Bianco, Malvasia Bianca.
Chiude il ciclo la raccolta delle olive, a cui segue l'immediata spremitura, per ottenere un extravergine di qualità, ricco del profumo della Magna Grecia.

Immagini