1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. Form di ricerca
  2. Mappa del sito
  3. Menu delle utilità
    1. Guida al sito
  4. Grafiche alternative
    1. Dimensione carattere: normale
    2. Dimensione carattere: grande
    3. Versione ad alto contrasto
  1. Italiano
  2. English
  1. Aggiungi ai preferiti
  2. Invia questa pagina per email
  3. Versione stampabile della pagina

Contenuto della pagina

PIATTAFORMA DI GARANZIA A SUPPORTO DELLE ORGANIZZAZIONI DI PRODUTTORI DI OLIO DI OLIVA E LORO ASSOCIAZIONI

 
 

INDIVIDUAZIONE INTERMEDIARI AMMESSI A OPERARE

 

Con riferimento alla procedura di selezione in oggetto, si comunica che gli intermediari ammessi ad operare nell'ambito della piattaforma di garanzia a supporto delle organizzazioni di produttori di olio d'oliva e delle relative associazioni, sono i seguenti:
   
    - Confeserfidi s.c.a r.l.

    - CreditAgri Italia s.c.p.a.

 
 
 
 
 
 

AVVISO PER L'ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE CUP: J58H17000010001

 
  1. 1. Contesto e finalità del presente avviso
  2. 2. Condizioni di ammissibilità
  3. 3. Istruzioni operative
  4. 4. Informativa sul trattamento dei dati personali
  5. 5. Responsabile del procedimento
  6. 6. Pubblicazione dell'Avviso
  7. 7. Disposizioni finali
  8. 8. Rinvio
 
 

1. Contesto e finalità del presente avviso

Con Decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze n. 3048 del 22 luglio 2016 (di seguito, il "Decreto"), sono stati adottati i criteri e le modalità di attuazione del piano degli interventi del fondo nel settore olivicolo-oleario, come previsto dall'art. 4 del D.L. 5 maggio 2015, n. 51, convertito nella legge 2 luglio 2015, n. 91 (di seguito, il "Fondo").
Salvo ove diversamente definiti, i termini utilizzati con iniziale maiuscola nel presente avviso per l'acquisizione di manifestazioni di interesse (di seguito, l'"Avviso") avranno il medesimo significato agli stessi attribuito nell'Accordo di Finanziamento e Contro-garanzia sottoscritto tra il Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo (di seguito, il "Ministero") e Cassa depositi e prestiti S.p.A. (di seguito, "CDP") in data 19 giugno 2018 (di seguito, l' "Accordo di Finanziamento") e allegato sub B al presente Avviso.
In attuazione delle disposizioni del Decreto, il Ministero ha promosso, in collaborazione con CDP e Borsa Merci Telematica Italiana S.c.p.A. (di seguito, "BMTI") la costituzione, mediante utilizzo delle risorse stanziate a valere sul Fondo, di una piattaforma di garanzia (di seguito, la "Piattaforma") in grado di favorire l'accesso al credito delle organizzazioni di produttori di olio di oliva e delle olive da mensa (di seguito, le "OP") e delle relative associazioni (di seguito, le "AOP").
In sintesi, la costituzione della Piattaforma prevede la possibilità per CDP di rilasciare una garanzia, interamente contro-garantita dalle risorse del Fondo, messe a disposizione dal Ministero, su una quota pari all'80% dell'ammontare di un portafoglio di nuove esposizioni concesse dagli Intermediari Ammessi appositamente selezionati da CDP tra Banche o Confidi iscritti nell'albo di cui all'art. 106 del D.Lgs. 1° settembre 1993, n. 385 (Testo Unico Bancario) attraverso l'avviso per la selezione degli intermediari finanziari che è stato pubblicato il 9 agosto 2018 sul sito del Ministero e di CDP.
Le OP e le AOP in possesso dei requisiti di cui al successivo paragrafo 2.1 (di seguito, anche i "Beneficiari Finali") potranno rivolgersi ai citati Intermediari Ammessi per ottenere finanziamenti garantiti che rispettino i requisiti riportati al successivo paragrafo 2.2 (di seguito, i "Finanziamenti Garantiti").
Il presente Avviso è finalizzato ad acquisire le manifestazioni di interesse da parte delle OP del settore olivicolo ovvero delle loro AOP che intendono beneficiare dei Finanziamenti Garantiti, a fornire loro le prime istruzioni operative per la presentazione della domanda di accesso alla Piattaforma e a dare avvio al processo di richiesta della documentazione antimafia.

 
 

2. Condizioni di ammissibilità

Possono accedere alle agevolazioni di cui alla Piattaforma esclusivamente i Beneficiari Finali che abbiano ottenuto Finanziamenti Garantiti.

2.1 I Beneficiari Finali
Al fine di poter accedere alla Piattaforma, i Finanziamenti Garantiti che i Beneficiari Finali possono sottoscrivere devono soddisfare i seguenti requisiti:
(i) essere delle organizzazioni di produttori del settore olivicolo ovvero delle associazioni di organizzazioni di produttori del settore olivicolo riconosciute ai sensi delle disposizioni di cui alla Parte II, Titolo II, Capo III, articoli 152, 153 e 156 del regolamento UE n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, così come modificato dall'art. 4 del Regolamento (UE) del Parlamento e del Consiglio 2393/2017 del 13 dicembre 2017 e del Decreto Beneficiari Finali 1;
(ii) essere iscritti nell'elenco nazionale di cui all'articolo 8 del Decreto Beneficiari Finali;
(iii) soddisfare le condizioni previste dal Regolamento De Minimis 2 ovvero, a seconda dei casi, dal Regolamento di Esenzione 3, ivi incluse, tra le altre, le seguenti: (a) non avere ricevuto e, successivamente non rimborsato o depositato in un conto bloccato aiuti individuati quali illegali o incompatibili dalla Commissione Europea ai sensi del DPCM 23 maggio 2007 ("Impegno Deggendorf"); (b) alla data di inclusione del relativo Rapporto Garantito 4 nel Portafoglio CDP, non poter essere definiti come "impresa in difficoltà", ai sensi dell'art. 2, comma 18, del Regolamento di Esenzione, e (c) alla data di inclusione del relativo Rapporto Garantito nel Portafoglio CDP, non essere soggetti a procedura concorsuale o non soddisfare le condizioni previste per l'apertura di tale procedura da parte dei creditori, come previsto dall'art. 4, comma 6, lett. a), del Regolamento De Minimis;
(iv) soddisfare le condizioni previste dalla lettera b) del comma 2 dell'art. 3 del Decreto;
(v) alla data di inclusione del relativo Rapporto Garantito nel Portafoglio CDP, non versare in stato di crisi o di insolvenza e non essere soggetti ad alcuna procedura concorsuale o liquidatoria;
(vi) rendere la dichiarazione, di cui all'art. 6, comma 1, ultimo periodo, Regolamento De Minimis, in forma scritta o elettronica, relativa a qualsiasi altro aiuto "de minimis" ricevuto a norma del Regolamento de Minimis, o a norma di altri regolamenti "de minimis", durante i due esercizi finanziari precedenti e l'esercizio finanziario in corso, specificando la misura e la forma dell'aiuto stesso;
(vii) ai fini del Regolamento De Minimis, qualora beneficiari di altri aiuti: (a) avere attuato una distinzione contabile relativamente ai costi attribuibili a ciascuna misura di aiuto; e (b) aver beneficiato di aiuti il cui cumulo non superi il massimale previsto all'art. 3, comma 2 del Regolamento De Minimis, di Euro 200.000,00 nell'arco di tre esercizi finanziari;
(viii) la non sussistenza nei propri confronti di cause di decadenza, di sospensione o di divieto previste dall'art. 67 del D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 o di un tentativo di infiltrazione mafiosa di cui all'art. 84, comma 4, del medesimo decreto, fermo restando quanto previsto dagli artt. 88, comma 4-bis, e 92, commi 2 e 3, del D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159, con riferimento rispettivamente alle comunicazioni antimafia e alle informazioni antimafia (art. 80, comma 2, del D.Lgs. n. 159/2011).

2.2 I Finanziamenti Garantiti
Al fine di poter accedere alla Piattaforma, i Finanziamenti Garantiti che i Beneficiari Finali possono sottoscrivere devono soddisfare i seguenti requisiti:
(i) essere concessi da una Banca Ammessa 5 ovvero da un Finanziatore Sottostante 6 in possesso dei relativi Requisiti Intermediari applicabili;
(ii) essere concessi in favore di un Beneficiario Finale in possesso dei Requisiti Beneficiari Finali;
(iii) essere concessi nel rispetto di quanto previsto nell'Accordo di Finanziamento e nel Modello di Accordo di Garanzia allegato allo stesso Accordo di Finanziamento;
(iv) essere concessi al fine di finanziare l'attivo circolante per l'acquisto di scorte di olio di oliva e olive da mensa dai propri soci, con impegno del relativo Beneficiario Finale a fare quanto in suo potere affinché tali contratti siano perfezionati sulla piattaforma di BMTI;
(v) non essere subordinati, in linea capitale e/o interessi, al rimborso di ulteriore indebitamento finanziario del relativo Beneficiario Finale;
(vi) essere finanziamenti concessi ex novo con esclusione di qualsiasi operazione di rifinanziamento, consolidamento e/o ristrutturazione di debiti pregressi (o analoghe operazioni);
(vii) avere: (1) una durata massima non eccedente i 12 mesi di calendario; (2) una data di scadenza che cade in ogni caso entro la Data di Scadenza Finale 7; e (3) una durata minima non inferiore ad un mese;avere: (1) una durata massima non eccedente i 12 mesi di calendario; (2) una data di scadenza che cade in ogni caso entro la Data di Scadenza Finale 7 ; e (3) una durata minima non inferiore ad un mese;
(viii) essere concessi per un importo in linea capitale compreso tra Euro 50.000,00 ed un importo massimo tale per cui è rispettato il limite massimo previsto dalle Linee Guida emanate dal Ministero dello Sviluppo economico prot. n. 182 del 2010, per l'Applicazione del "Metodo nazionale per calcolare l'elemento di aiuto nelle garanzie a favore delle PMI" compatibile per gli aiuti de minimis;
(ix) essere concessi ai sensi del Regolamento De Minimis ovvero ai sensi del Regolamento di Esenzione;essere concessi ai sensi del Regolamento De Minimis ovvero ai sensi del Regolamento di Esenzione;
(x) essere concessi ad un Beneficiario Finale che non abbia contemporaneamente in essere più Finanziamenti Garantiti con diverse Banche Ammesse e/o garantiti da diversi Confidi Ammessi (i.e., i Beneficiari Finali dovranno avere di volta in volta un unico Intermediario Ammesso di riferimento);
(xi) avere un importo per il quale l'importo complessivo della Controgaranzia del Ministero (e delle Garanzie CDP) prestata a garanzia del relativo Beneficiario Finale non superi, di volta in volta, un importo massimo pari ad Euro 2.500.000,00.


Note
1 Decreto Ministeriale 13 febbraio 2018 n. 617 recante Nuove disposizioni nazionali in materia di riconoscimento e controllo delle organizzazioni di produttori del settore dell'olio di oliva e delle olive da tavola e loro associazioni.
2 Regolamento (UE) n. 1407/2013 relativo all'applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea agli aiuti "de minimis".
3 Regolamento (UE) n. 651/2014, che dichiara alcune categorie di aiuti compatibili con il mercato interno in applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea.
4 Finanziamento Garantito o Garanzia Confidi.
5 La Banca Ammessa è una Banca che è stata selezionata da CDP con l'avviso per la selezione degli intermediari ammessi ed è in possesso dei Requisiti Intermediari;
6 Finanziatori sottostanti sono i soggetti che hanno erogato Finanziamenti Garantiti coperti da una garanzia Confidi a favore dei Beneficiari Finali e che siano in possesso dei Requisiti Intermediari
7 Data di scadenza dell'Accordo di Garanzia siglato tra CDP e l'Intermediario Ammesso.

 
 

3. Istruzioni operative

3.1 Modalità di presentazione della Manifestazione di Interesse
Le OP e le AOP che intendono partecipare alla presente procedura sono tenute a redigere la Manifestazione di Interesse in lingua italiana e in conformità al format di cui all'Allegato - A (Manifestazione di Interesse), con il quale i richiedenti dovranno dichiarare il possesso dei requisiti ivi indicati.
Il format opportunamente compilato in tutte le sue parti dovrà essere sottoscritto dal legale rappresentante del richiedente.L'invio della Manifestazione di Interesse potrà avvenire con le seguenti modalità:

  • Cartacea: la Manifestazione di Interesse dovrà pervenire in plico con l'indicazione del mittente (ragione sociale completa di indirizzo, fax e numeri telefonici) e con la seguente dicitura "MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A BENEFICIARE DELLE AGEVOLAZIONI DI CUI ALLA PIATTAFORMA DI GARANZIA COSTITUITA IN ESECUZIONE DELL'ACCORDO DI FINANZIAMENTO E CONTROGARANZIA SIGLATO TRA IL MIPAAFT E CDP" - CUP: J58H17000010001".
  • A mezzo posta: La Manifestazione di Interesse dovrà essere presentata a mezzo servizio postale con raccomandata A/R ovvero a mezzo servizio di corriere speciale al seguente indirizzo "Borsa Merci Telematica Italiana S.c.p.A. Viale Gorizia 25/C 00198 Roma":
  • Tramite consegna a mano: In caso di consegna a mano la consegna dovrà avvenire all'indirizzo sopra indicato presso l'ufficio sito in - Roma, Viale Gorizia 25/c 00198 Roma al Piano 3, in tutti i giorni lavorativi (sabato escluso) dalle ore 10:00 alle ore 17:00.
  • Elettronica: trasmissione all'indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) bmti@ticertifica.it. Nell'invio tramite PEC il richiedente dovrà inserire come oggetto della email il seguente testo "MANIFESTAZIONE DI INTERESSE: AVVISO MIPAAFT - CDP" - CUP: J58H17000010001".


3.2 Richieste di integrazioni
Il Ministero, per il tramite di BMTI, previa verifica dell'integrità dei plichi pervenuti, procederà all'esame della documentazione presentata.
Qualora necessario, il Responsabile del Procedimento procederà, ai sensi dell'art. 6, comma 1, lett. b) della legge 7 agosto 1990, n. 241 alla richiesta di documentazione integrativa e/o precisazioni (rilascio di dichiarazioni, rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o incomplete, ecc.) ritenute necessarie per il completamento dell'attività istruttoria.
Ove il Manifestante Interesse produca dichiarazioni o documenti che, a giudizio del Ministero, non siano coerenti con la suddetta richiesta, il Ministero medesimo, per il tramite di BMTI, potrà chiedere ulteriori precisazioni o chiarimenti.

3.3 Istruttoria delle domande
Come dettagliato nell'Accordo di Finanziamento, allegato al presente Avviso, le agevolazioni di cui alla Piattaforma sono erogate ai Beneficiati Finali dagli Intermediari Ammessi, ossia dalle Banche o Confidi selezionati da CDP attraverso apposita procedura.
Pertanto, a seguito dell'invio al Ministero della Manifestazione di Interesse di cui al presente Avviso, le OP o le AOP che intendono accedere ai finanziamenti di cui alla Piattaforma, devono presentare agli Intermediari Ammessi domanda di accesso al finanziamento. I nominativi degli Intermediari Ammessi saranno pubblicati sui siti internet del Ministero, di CDP e di BMTI al termine della procedura di selezione degli intermediari finanziari indetta da CDP con avviso di gara pubblicato il 9 agosto 2018 sul sito internet del Ministero e di CDP.
Ai sensi dell'Accordo di Finanziamento, è demandata agli Intermediari Ammessi la verifica della sussistenza dei requisiti di ammissibilità dei Beneficiari Finali e dei Finanziamenti Garantiti (cfr par. 2), fermo restando che la richiesta della documentazione antimafia, di cui al D.Lgs. n. 159/2011, è effettuata dal Ministero, per il tramite di BMTI. Pertanto, la dichiarazione relativa al possesso dei dovuti requisiti, che sarà presentata dai richiedenti tramite la Manifestazione di Interesse, non si intenderà in alcun caso sostitutiva della suddetta verifica di competenza degli Intermediari Ammessi.
A seguito della ricezione delle Manifestazioni di interesse di cui al presente Avviso, il Ministero, per il tramite di BMTI, provvede ad effettuare la richiesta della documentazione antimafia di cui al punto (viii), Parte I, dell'Allegato C all'Accordo di Finanziamento.
Gli Intermediari Ammessi devono richiedere a BMTI gli esiti della richiesta di documentazione antimafia relativa ai Beneficiari Finali che hanno fatto richiesta di accesso alla Piattaforma e, a seguito di tale richiesta, BMTI trasmette, tramite PEC, la comunicazione antimafia, o nel caso non abbia avuto riscontro, la richiesta di tale documentazione.
In capo agli Intermediari Ammessi, inoltre, resta l'istruttoria economico-finanziaria dei Beneficiari Finali e dei relativi Finanziamenti Garantiti nella loro autonomia e discrezionalità senza alcuna ingerenza (o responsabilità) da parte di CDP e/o del Ministero.A conclusione delle sopra richiamate verifiche, l'Intermediario Ammesso e il Beneficiario Finale stipulano un Contratto di Finanziamento.
Gli Intermediari Ammessi trasmettono trimestralmente a CDP le informazioni previste dal Modello di Comunicazione di Rendicontazione allegato all'Accordo di Garanzia comprensive degli esiti delle verifiche dagli stessi effettuate, inclusa quella di cui al punto (viii), Parte I, dell'Allegato C all'Accordo di Finanziamento, riscontrata con la ricezione della relativa dichiarazione trasmessa via PEC da parte del Ministero, per il tramite di BMTI, sulla base del presente Avviso.
Al fine di includere i Finanziamenti Garantiti nella Piattaforma, CDP effettua una verifica esclusivamente formale in merito alla sussistenza dei Requisiti Beneficiari Finali di cui all'Allegato C, Parte I, Paragrafi (iii) (b), (iii) (c) e (v) dell'Accordo di Finanziamento, sulla conformità dei Finanziamenti Garantiti all'Accordo di Finanziamento e alla normativa applicabile, sulla base del contenuto delle dichiarazioni e della ulteriore documentazione ricevuta dagli Intermediari Ammessi.

3.4 Perdita dell'Agevolazione
Il Beneficiario Finale perde il diritto di accedere alla Piattaforma nei seguenti casi (Eventi Perdita Agevolazione):

  • non risulta in possesso ab inizio o perda successivamente uno o più Requisiti Beneficiari Finali. A tal proposito, si specifica che successivamente all'inclusione del Finanziamento Garantito nel Portafoglio CDP, non costituirà motivo di perdita dell'agevolazione, la perdita dei Requisiti Beneficiari Finali:
  • di cui all'Allegato C, Parte I, punto (iii) lettera (b) dell'Accordo di Finanziamento;
  • di cui all'Allegato C, Parte I, punto (iii) lettera (c) dell'Accordo di Finanziamento;
  • di cui all'Allegato C, Parte I, punto (v) dell'Accordo di Finanziamento;
  • ha utilizzato il Finanziamento Garantito per scopi diversi da quelli previsti al punto iv) del paragrafo 2.2 del presente Avviso.

Nel caso in cui si presenti un Evento Perdita Agevolazione il Beneficiario Finale è tenuto a darne immediata comunicazione dall'Intermediario Ammesso e a corrispondere a CDP, in nome e per conto del Ministero e per il tramite dell'Intermediario Ammesso, entro 10 giorni lavorativi dal verificarsi dell'Evento Perdita Agevolazione, un importo pari all'ESL 8.


FOCUS Possesso requisito di cui all'Allegato C - Parte I - punto (viii): antimafia
Come dettagliato nel paragrafo precedente (cfr. par 3.3. Istruttoria delle domande), a seguito della presentazione della Manifestazione di Interesse, il Ministero, tramite BMTI, procede alla verifica dell'insussistenza delle cause di decadenza, di sospensione o di divieto previste dall'art. 67 del D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 o di un tentativo di infiltrazione mafiosa di cui all'art. 84, comma 4, del medesimo decreto, fermo restando quanto previsto dagli artt. 88, comma 4-bis, e 92, commi 2 e 3, del D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159, ai sensi dei quali, decorso il termine di 30 giorni, l'Intermediario Ammesso può procedere alla sottoscrizione dei Contratti di Finanziamento anche in assenza della comunicazione antimafia.
In tale caso i Contratti di Finanziamento sono stipulati sotto condizione risolutiva. Pertanto, qualora a seguito della stipula del contratto contenente la condizione risolutiva, venisse accertata la sussistenza delle cause di decadenza, di sospensione o di divieto di cui all' art. 67, tale circostanza costituirà un Evento Perdita Agevolazione, con le conseguenze sopra riportate



Note
8 Equivalente Sovvenzione Lordo (ESL) è il valore attualizzato dell'agevolazione concessa ai Beneficiari Finali alla luce della concessione della Garanzia CDP e della relativa Controgaranzia da parte del Ministero, al lordo della tassazione, rapportato all'intero ammontare del Finanziamento Garantito, con attualizzazione dei flussi, da calcolarsi, in relazione a ciascun Beneficiario Finale, sulla base del modello messo a disposizione dal Ministero per il tramite di CDP, agli Intermediari Ammessi e dagli stessi comunicato ai Beneficiari Finali.

 
 

3.5 Cumulo di finanziamento
I Finanziamenti Garantiti sono concessi ad un Beneficiario Finale che non abbia contemporaneamente in essere altri Finanziamenti Garantiti concessi da diversi Intermediari Ammessi.
Inoltre, qualora i Beneficiari Ammessi abbiano goduto di altri aiuti "de minimis", questi devono avere attuato una distinzione contabile relativamente ai costi attribuibili a ciascuna misura di aiuto e aver beneficiato di aiuti il cui cumulo non superi il massimale previsto all'art. 3, co. 2 del Regolamento De Minimis, di Euro 200.000,00 nell'arco di tre esercizi finanziari.

 
 

3.6 Help desk BMTI 
Allo scopo di supportare i Beneficiari Finali nella procedura di accesso alle agevolazioni di cui alla Piattaforma fin qui descritte, il Ministero ha incaricato BMTI delle attività relative al supporto e all'assistenza tecnica nelle fasi di richiesta e di esecuzione dei finanziamenti agli Intermediari Ammessi.Inoltre, BMTI potrà fornire supporto alla formazione e assistenza tecnica ai Beneficiari Finali nelle procedure di riconoscimento come SAI (Soggetto Abilitato all'Intermediazione) e di inserimento e perfezionamento dei contratti oggetto di finanziamento sulla piattaforma telematica di BMTI.
A tale fine è istituito presso BMTI un help desk dedicato.
È possibile ottenere chiarimenti e supporto mediante la proposizione di quesiti scritti da inoltrare all'indirizzo email op.olio@bmti.it.È possibile altresì contattare telefonicamente l'help desk al numero di telefono 06- 44252922.

 
 

4. Informativa sul trattamento dei dati personali

Ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (UE) n. 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (nel seguito "GDPR"), BMTI fornisce le seguenti informazioni sul trattamento dei dati personali.Titolare del trattamento è il Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, con sede in 00187 - Roma, Via XX Settembre n. 20.
Responsabile del trattamento è BMTI, con sede legale in 00198 - Roma, Viale Gorizia n. 25 C.
Ai sensi dell'art. 37, comma 3 del GDPR, il Ministero e BMTI designano quale Responsabile per la Protezione dei Dati Personali (RPD) il Dott. Gianluca Raspa, contattabile scrivendo all'indirizzo mail privacy@bmti.it.I dati raccolti da BMTI nell'ambito della presente procedura possono includere informazioni personali (nome, cognome, data di nascita, indirizzo, immagine, sesso, stato civile, codice fiscale, ecc.) e informazioni di contatto. Inoltre, nell'adempimento di specifici obblighi relativi alla gestione del rapporto (quali ad esempio le comunicazioni obbligatorie alle Autorità), nonché in occasione delle comunicazioni da rendersi ai sensi del presente Avviso, può accadere che BMTI tratti particolari categorie di dati ex art. 9 GDPR e i dati giudiziari ex art. 10 GDPR.
I dati personali sono trattati nell'ambito della normale attività di BMTI secondo le seguenti finalità: a) finalità strettamente connesse e strumentali allo svolgimento della presente procedura ai sensi dell'art. 6, comma 1, lett. b), GDPR; b) finalità derivanti da obblighi di legge, da regolamenti, dalla normativa comunitaria, da disposizioni impartite da autorità a ciò legittimate dalla legge o da organi di vigilanza e controllo, ai sensi dell'art. 6, comma 1, lett. c), GDPR.
In relazione alle indicate finalità, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità stesse e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi. La protezione è assicurata anche in presenza di strumenti innovativi introdotti dal Ministero.
I dati forniti nell'ambito della presente procedura saranno conservati solo per il tempo necessario alle finalità per le quali vengono raccolti nel rispetto del principio di minimizzazione ex art. 5, comma 1, lett c), GDPR.
BMTI potrebbe conservare alcuni dati anche dopo la cessazione del rapporto in funzione del tempo necessario per la gestione di specifici adempimenti contrattuali o di legge nonché per finalità di natura amministrativa, fiscale e/o contributiva per il periodo di tempo imposto da leggi e da regolamenti in vigore, nonché per i tempi necessari a far valere eventuali diritti in giudizio.
Per il perseguimento delle finalità di cui sopra, BMTI potrà comunicare i dati acquisiti nel corso della presente procedura a terzi qualora tali operazioni di comunicazione dei dati siano strumentali alle prestazioni richieste e ai servizi erogati.
Gli artt. 15-22 GDPR conferiscono all'interessato la possibilità di esercitare specifici diritti, quali l'accesso, la rettifica, la cancellazione, la limitazione del trattamento, la revoca del consenso nonché la portabilità dei dati che lo riguardano.
L'interessato ha inoltre diritto di opposizione al trattamento. Nel caso in cui venga esercitato il diritto di opposizione, BMTI si riserva la possibilità di non dare seguito all'istanza, e quindi di proseguire il trattamento, nel caso in cui sussistano motivi legittimi cogenti per procedere al trattamento che prevalgono sugli interessi, diritti e libertà dell'interessato.
I diritti di cui sopra potranno essere esercitati con richiesta inviata via posta a BMTI, all'attenzione del Responsabile della Protezione dei dati personali, ovvero a mezzo posta elettronica direttamente all'indirizzo e-mail privacy@bmti.it.L'interessato ha inoltre diritto a proporre reclamo innanzi all'Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali.

 
 

5. Responsabile del procedimento

Il responsabile del procedimento è il Dott. Pietro Gasparri, Dirigente dell'Ufficio PQAI II del Ministero.
È possibile ottenere chiarimenti sulla presente procedura mediante la proposizione di quesiti scritti da inoltrare al responsabile del procedimento all'indirizzo PEC: saq2@pec.politicheagricole.gov.it.
Le risposte ai quesiti pervenuti saranno pubblicate in forma anonima sul sito del Ministero all'indirizzo internet www.politicheagricole.it.Non sono ammessi chiarimenti telefonici.

 
 

6. Pubblicazione dell'Avviso

Il presente Avviso sarà pubblicato sul sito internet del Ministero www.politicheagricole.it nella Sezione "Amministrazione Trasparente", e sul sito internet di BMTI alla pagina web.bmti.it/olio.

 
 

7. Disposizioni finali

Il presente Avviso costituisce richiesta di semplice manifestazione di interesse, da cui non deriva l'acquisizione di alcun diritto da parte del richiedente. Pertanto, nessun operatore economico potrà formalizzare qualsivoglia pretesa nei confronti del Ministero, di BMTI e/o di CDP.
La presentazione della Manifestazione di Interesse di cui al presente Avviso, pertanto, non conferisce al Manifestante Interesse alcun diritto né ad accedere alla Piattaforma né a beneficiare del supporto finanziario da parte dell' Intermediario Ammesso (che valuterà autonomamente e sulla base delle proprie politiche creditizie la possibilità di concedere un finanziamento/garanzia al Manifestante Interesse), né della Garanzia CDP e della connessa Controgaranzia da parte del Ministero.
Inoltre, il presente Avviso non vincola in alcun modo il Ministero, che si riserva espressamente di sospendere, revocare o annullare, in tutto o in parte lo stesso, senza che gli operatori economici abbiano nulla a pretendere.

 
 

8. Rinvio

Per tutto quanto non esplicitamente disposto nel presente Avviso si rimanda alla normativa di riferimento nonché a quanto previsto nell'Accordo di Finanziamento.

 
 

Menu di sezione

Entra in Mercato
Deputazione Nazionale Camere di Commercio
  1. Cookie Policy
  2. Copyright
  3. Disclaimer
  4. Website info
  5. FAQ
  6. Glossario
  7. Links
  8. Contatti


Borsa Merci Telematica Italiana S.C.p.A. (BMTI S.C.p.A.) | Via Sallustiana 26 - 00187 Roma | P. IVA 06044201009 | e-mail: info@bmti.it | e-mail PEC: bmti@ticertifica.it

Capitale Sociale € 2.387.372,16 – Iscrizione C.C.I.A.A. di Roma 88251/2000 (10/04/2000)

  1. Valida il codice XHTML della pagina corrente - collegamento al sito, in lingua inglese, del W3C
  2. Valida il codice CSS - collegamento al sito esterno, in lingua inglese, del W3C
  3. Vai alla dichiarazione di accessibilità

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©