1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. Form di ricerca
  2. Mappa del sito
  3. Menu delle utilità
    1. Guida al sito
  4. Grafiche alternative
    1. Dimensione carattere: normale
    2. Dimensione carattere: grande
    3. Versione ad alto contrasto
  1. Italiano
  2. English
  1. Aggiungi ai preferiti
  2. Invia questa pagina per email
  3. Versione stampabile della pagina

Contenuto della pagina

FAQ

 

Mercato Telematico

Cos'è?.
Come funziona?.
Cosa si intende per "a pronta consegna" o "a consegna differita"?.
Cosa si intende per "Regolamenti Speciali di Prodotto" e "Disposizioni Generali per la negoziazione su BMTI"?.
Cosa si intende per SAI?.
Cosa si intende per Operatore Accreditato?.
Come vengono informati?.
Come accedo al sistema?.
Quali sono i prodotti che si possono negoziare?.
 

Iscrizione/Accreditamento

Come ci si iscrive?.
Chi può diventare SAI?.
Chi può diventare Operatore Accreditato?.
Quali sono i costi?.
Cos'è l'elenco SAI?.
 

Servizio Assicurativo

Come funziona il Servizio Assicurativo?.
 

Prezzi

Cosa si intende per Comunicazione Prezzi?.
Cosa si intende per Report mensile?.
Cos'è il portale Area Prezzi?.
Cosa si intende per Prezzi delle Camere di Commercio?.
Cosa si intende per Listino Omogeneo?.
Cosa si intende per FINC?.
Cosa si intende per Studi di mercato?.
 

 

Mercato Telematico

 

Cos'è?
Il sistema telematico gestito dalla Borsa Merci Telematica Italiana è stato ideato per far incontrare le proposte di acquisto e di vendita dei prodotti agricoli, agroenergetici, agroalimentari, ittici e dei servizi logistici mediante un meccanismo ad asta continua che rispecchia la dinamica del mercato e che determina in tempo reale i prezzi.
Questo meccanismo d'asta consente l'esecuzione di contratti telematici fra ordini di segno opposto, compatibili tra loro per:

  • prezzo;
  • quantità (pari o multiple del lotto minimo negoziabile);
  • modalità di consegna (franco partenza o franco arrivo).

La struttura delle aste è di tipo "uno a molti". Con questo sistema, l'emittente di una proposta di mercato ha la possibilità di avviare una trattativa con un numero teoricamente illimitato di controparti.

 

Come funziona?
Il sistema consente l'inserimento delle proposte di mercato secondo due distinte modalità: "a pronta consegna" e "a consegna differita". Durante la fase negoziale, le parti possono intervenire sul prezzo delle proprie proposte soltanto in termini migliorativi; ossia, soltanto in maniera da rendere la propria offerta/richiesta più vantaggiosa per le controparti potenziali, ferma restando la possibilità di cancellare la proposta stessa in qualsiasi momento.
Il primo contro proponente che incontra il prezzo della proposta principale si aggiudica l'asta per l'intero quantitativo proposto o per una porzione dello stesso (in quest'ultimo caso, l'asta prosegue per l'aggiudicazione del quantitativo residuo).
I mercati telematici sono disciplinati da specifici "Regolamenti Speciali di Prodotto" e dalle "Disposizioni Generali per la negoziazione su BMTI".

 

Cosa si intende per "a pronta consegna" o "a consegna differita"?
Nella modalità "a pronta consegna" la merce si intende a disposizione del compratore dal giorno successivo a quello della conclusione del contratto (franchigia di 8 gg.). Nella modalità "a consegna differita" i tempi di consegna della merce non differiscono rispetto alla modalità "a pronti"; a variare sono invece le consegne, multiple e a periodicità concordata dalle parti.

 

Cosa si intende per "Regolamenti Speciali di Prodotto" e "Disposizioni Generali per la negoziazione su BMTI"?
I "Regolamenti Speciali di Prodotto", predisposti ed adottati secondo le indicazioni dei Comitati di Filiera e della Deputazione Nazionale, disciplinano le caratteristiche specifiche del prodotto, mentre le "Disposizioni Generali per la negoziazione su BMTI" disciplinano le modalità di adempimento contrattuale (pagamento, consegna/ritiro merce, ecc.) e qualsiasi altro evento o fatto successivo alla conclusione del contratto che possa incidere sull'esecuzione del medesimo.

 

Cosa si intende per SAI?
Il termine SAI sta per Soggetto Abilitato all'Intermediazione ed è colui che ha l'accesso diretto al sistema telematico di contrattazione di BMTI. Si tratta di una figura professionale assolutamente inedita nel panorama agricolo nazionale, istituita ai sensi del Decreto del Ministero delle Politiche Agricole del 6 aprile del 2006 e successiva modifica. Il SAI svolge funzioni di intermediazione esclusivamente riferite alle negoziazioni telematiche di BMTI. In particolare, il suo compito è raccogliere e gestire ordini telematici per conto proprio o per conto degli Operatori Accreditati.

 

Cosa si intende per Operatore Accreditato?
L'Operatore Accreditato è colui che, attraverso una apposita vetrina di mercato, ha la possibilità di monitorare l'andamento delle operazioni di mercato presenti all'interno della piattaforma e di gestire il suo rapporto con il SAI per il tramite del quale inserirà le sue proposte.

 

Come vengono informati?
Sia l'Operatore Accreditato che il SAI godono di un sistema di messaggistica dedicato con il quale possono interagire direttamente tra loro ed essere informati sulle contrattazioni che avvengono all'interno della piattaforma di contrattazione. Inoltre, entrambi possono beneficiare del servizi di comunicazione dei prezzi e di mercato mediante mail ed sms.

 

Come accedo al sistema?
Mediante identificativo e password rilasciati al momento dell'iscrizione/accreditamento. Entrambi i codici vanno inseriti nel blocco presente nell'homepage del sito di BMTI, posto a destra del riquadro contenente le proposte presenti nel mercato.

 

Quali sono i prodotti che si possono negoziare?
Per la visualizzazione dei prodotti che è possibile contrattare all'interno di BMTI è necessario aprire la pagina dedicata Mercati attivi.

 

 

Iscrizione/Accreditamento

 

Come ci si iscrive?
Per avviare L'iscrizione o l'accreditamento, rispettivamente per il SAI e per l'Operatore Accreditato, la procedura è molto semplice: basta compilare il modulo (ne esistono due, uno per il SAI ed uno per l'Operatore Accreditato) presente sul portale di BMTI, aprendolo dalla pagina dedicata: "Iscrizione al mercato". I moduli vanno compilati in ogni loro campo, avendo cura di scegliere l'identificativo (che rappresenta uno dei due codici, insieme alla password, con i quali si avrà la possibilità di accedere al sistema), di indicare i mercati di proprio interesse e di selezionare la liberatoria per il trattamento dei dati personali. Per i dettagli sulle procedure vedi le pagine dedicate: Procedura di Iscrizione e Procedura di Accreditamento

 

Chi può diventare SAI?
Per iscriversi come SAI bisogna verificare il rispetto dei requisiti indicati nella pagina dedicata al Soggetto Abilitato all'Intermediazione.

 

Chi può diventare Operatore Accreditato?
Per iscriversi come Operatore Accreditato bisogna verificare il rispetto dei requisiti indicati nella pagina dedicata all'Operatore Accreditato. In generale, possono accreditarsi tutti gli operatori professionali del settore agricolo, agroenergetico, agroalimentare ed ittico e operatori del settore logistico, con regolare iscrizione presso il registro imprese della Camera di Commercio di appartenenza.

 

Quali sono i costi?
L'iscrizione come SAI è gratuita sino al 31 dicembre 2009. L'unico costo da sostenere è quello relativo al pagamento una tantum della tassa di concessione governativa (168,00 €), previsto per l'iscrizione nell'elenco pubblico dei SAI. Per l'Accreditamento come Operatore Accreditato non è previsto alcun costo; l'accesso è assolutamente gratuito.

 

Cos'è l'elenco SAI?
La Deputazione Nazionale, organo di vigilanza e di indirizzo generale di BMTI, iscrive i Soggetti Abilitati all'Intermediazione telematica in un apposito elenco, di cui cura la tenuta. Si tratta di un elenco pubblico tenuto nello spazio del portale dedicato alla Deputazione. Esiste infine un altro elenco, tenuto da BMTI, che riporta i SAI effettivamente operanti all'interno del sistema di contrattazione telematico (V. elenco).

 

 

Servizio Assicurativo

 

Come funziona il Servizio Assicurativo?
Il servizio Assicurativo denominato "Mercato Telematico Sicuro" (attivo dal 3 marzo 2008) consente agli operatori professionali, per il tramite dei SAI, di concludere contratti telematici assicurati. Attraverso il servizio suddetto, infatti, il venditore è in grado di tutelarsi dal rischio di insolvenza. (V. dettagli)

 

 

Prezzi

 

Cosa si intende per Comunicazione Prezzi
La Comunicazione Prezzi rappresenta il documento ufficiale con cui BMTI diffonde informazioni riguardo le negoziazioni avvenute all'interno del sistema di contrattazione, come previsto dal Decreto del Ministero delle Politiche Agricole del 6 aprile del 2006 e successiva modifica. Tale Comunicazione contiene i prezzi derivati dalle contrattazioni telematiche, calcolati come media ponderata sulle quantità transate per prodotto, piazza telematica (coincidente con la provincia o la regione) e modalità di consegna.

 

Cosa si intende per Report mensile?
Il Report Mensile rappresenta un documento di analisi delle contrattazioni telematiche, prodotto con cadenza mensile. In questo caso i risultati di borsa vengono presentati per numero di contratti, quantità e controvalore. Sono inoltre previsti dei focus per tipo di mercato e area territoriale.

 

Cosa si intende per Prezzi delle Camere di Commercio
Quando si parla dei prezzi delle Camere di Commercio si vuole fare riferimento al lavoro svolto da BMTI nel creare un unico database in cui vengono inseriti i prezzi pubblicati dalle Camere di Commercio nei propri listini.
I prezzi delle Camere di Commercio, resi confrontabili attraverso i Listini Omogenei, vengono utilizzati da BMTI per analisi di mercato ad hoc e messi a disposizione nel portale Area Prezzi.

 

Cos'è il portale Area Prezzi?
L'Area Prezzi ha l'obiettivo di valorizzare al meglio il patrimonio informativo dei listini camerali, permettendo sia di confrontare i bollettini pubblicati dalle diverse Camere di Commercio, sia di ottenere importanti informazioni sullo stato dei mercati agroalimentari. Tale scopo è stato raggiunto grazie alla creazione di un listino omogeneo relativo ai cereali, costituito da categorie standard di prodotto che rappresentano tutte le produzioni specifiche presenti sul territorio nazionale. Tale listino omogeneo rende così confrontabili i bollettini ufficiali pubblicati dalle singole Camere di Commercio. Il servizio Area Prezzi si rivolge ai responsabili degli uffici statistica e prezzi delle Camere di Commercio.

 

Cosa si intende per Listino Omogeneo?
Il listino omogeneo rappresenta uno strumento mediante il quale BMTI riesce a porre a confronto le rilevazioni dei listini delle differenti Camere di Commercio. In effetti, i listini pubblicati dalle Camere italiane sono un patrimonio informativo fondamentale che purtroppo, molto spesso, non consente un analisi aggregata dei dati. Attraverso il lavoro di appositi Comitati Tecnici, composti da esperti del settore, si è quindi giunti alla costruzione di una serie di Listini Omogenei (a quello dei cereali e dei semi oleosi, si è aggiunto di recente quello dell'olio di oliva, del vino da tavola, dei lattiero‐caseari, degli agrumi e del settore avicunicolo) che consente di superare l'ostacolo della confrontabilità. Come ogni processo di sintesi, i "livelli superiori", a cui ricondurre i prodotti locali, vanno necessariamente a trascurare alcune delle caratteristiche dei prodotti rilevati localmente. Il listino omogeneo non ha tuttavia la finalità di sostituire i listini locali o di disconoscerne la tipicità delle caratteristiche dei propri prodotti ma punta a consentire, da una parte, di effettuare analisi che abbiano un respiro anche nazionale (come avviene con il Fixing Indicativo Nazionale Camerale) mentre, dall'altra, di confrontare le variazioni dei prezzi rilevati localmente con quelle di prodotti (quantomeno) simili rilevati da altre Camere di Commercio.

 

Cosa si intende per FINC?
Il FINC (l'acronimo sta per Fixing Indicativo Nazionale Camerale) raffigura nella sostanza un prezzo la cui formazione ha come presupposto l'attività di sintesi alla quale si è fatto cenno nella descrizione del Listino Omogeneo. Nel caso del FINC tuttavia (che ad oggi trova applicazione sui mercati dei cereali e dell'olio di oliva), l'operazione di sintesi richiede il rispetto di ulteriori due requisiti: 1) un andamento solidale delle rilevazioni che si vanno a confrontare nel corso del tempo 2) un livello delle stesse non troppo dissimile. Il FINC si ottiene da una appropriata media delle quotazioni delle piazze che rispettano i due requisiti sopra citati, con l'aggiunta di un ulteriore elemento che è quello di concedere una banda di variabilità attorno al valore centrale, la cui escursione, tra minimo e massimo, vuole essere rappresentativa dell'analoga escursione del minimo e del massimo accertata dai listini delle Camere di Commercio.

 

Cosa si intende per Studi di mercato?
Gli studi rappresentano degli approfondimenti nei quali vengono analizzate le caratteristiche principali di un determinato mercato (struttura, volumi, produzione, prezzi, import/export, tendenze, norme, caratteristiche del prodotto, soggetti della filiera ecc). Tali studi possono comprendere anche un'analisi sull'applicabilità di quel particolare mercato alla piattaforma telematica di negoziazione.

 

Menu di sezione

Entra in Mercato
Deputazione Nazionale Camere di Commercio
  1. Privacy
  2. Copyright
  3. Disclaimer
  4. Website info
  5. FAQ
  6. Glossario
  7. Links
  8. Contatti


Borsa Merci Telematica Italiana S.C.p.A. (BMTI S.C.p.A.) | Viale Gorizia 25/C - 00198 Roma | P. IVA 06044201009 | e-mail: info@bmti.it | e-mail PEC: bmti@ticertifica.it

Capitale Sociale € 2.387.372,16 – Iscrizione C.C.I.A.A. di Roma 88251/2000 (10/04/2000)

  1. Valida il codice XHTML della pagina corrente - collegamento al sito, in lingua inglese, del W3C
  2. Valida il codice CSS - collegamento al sito esterno, in lingua inglese, del W3C
  3. Vai alla dichiarazione di accessibilità

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©